Gli sviluppatori di Xenoblade Chronicles al lavoro su The Legend of Zelda: Breath of the Wild

The Legend of Zelda Breath of the Wild img000

 

Durante un’intervista rilasciata al magazine GameInformer, Shigeru Miyamoto, leggendario game designer creatore di Super Mario e The Legend of Zelda, ha dichiarato che sia il team di Kyoto che quello di Tokyo sono al lavoro sull’attesissimo The Legend of Zelda: Breath of the Wild, produzione che con i suoi limiti tecnologici è comunque riuscita a guadagnarsi la nomea di “gioco dell’E3 2016”, rinforzando la fiducia da parte di quei giocatori rimasti scottati dalla decisione di Nintendo di portare solo un titolo alla kermesse losangelina di quest’anno.

Pare che anche il team di Monolith Soft, guidato da Tetsuya Takahashi (Xenogears, Xenosaga), stia partecipando allo sviluppo e che il loro aiuto, secondo lo stesso Miyamoto, si sia rivelato “davvero rilevante”. Non a caso, l’ultima opera pubblicata dallo staff tecnico di Monolith Soft, Xenoblade Chronicles X, era caratterizzata da ampi spazi esplorabili e meraviglie tecniche difficilmente rintracciabili nel panorama j-rpg odierno. Che la loro esperienza si sia resa utile per definire l’enorme mondo esplorabile promesso da Breath of the Wild?

Majkol
C'è chi dice che nella sua stanzetta, dietro una mole spaventosa di fumetti d'epoca giapponesi, si celino misteri infiniti. Da sempre appassionato di videogame made in Japan e delle opere animate di Kunihiko Ikuhara, dategli un qualsiasi J-RPG e lo renderete un orsetto felice.