I Valhalla Game Studios di Itagaki si espandono: apre la sussidiaria canadese

I Valhalla Game Studios di Itagaki si espandono: apre la sussidiaria canadese

Mentre team di sviluppo storici come Lionhead Studios chiudono i battenti, i Valhalla Game Studios di Tomonobu Itagaki, il papà della serie Dead or Alive e Ninja Gaiden, raccolgono i fondi necessari per espandersi, con l’apertura di nuovi uffici in Canada. Una notizia francamente scioccante, specie considerando i pessimi risultati commerciali inanellati da Devil’s Third, unica produzione firmata dagli autori orientali.

Dell’opera prima, frutto del percorso di Itagaki in veste di creativo freelance, avevo scritto: “Devil’s Third è il frutto di un parto tormentato, il risultato di diversi accadimenti sfortunati. Il cambiamento di publisher, la mancanza di fondi e una sfiducia generale da parte di pubblico e critica hanno fatto sì che il prodotto nascesse vecchio fin da principio; la modalità multiplayer si avvicina effettivamente a quanto promesso dal primo trailer sotto etichetta THQ, ma manca quella sicurezza nell’ottimizzazione tecnica e ludica che solo il marchio Tecmo poteva, evidentemente, assicurare ai prodotti firmati dall’iconico game designer. E se penso al suo messaggio finale riservato ai giocatori posto alla fine dei titoli di coda, mi viene da chiedermi se sia giusto che le cose siano andate a finire così.”

Al momento i Valhalla Game Studios international stanno negoziando con diversi publisher i diritti per la distribuzione di Devil’s Third Online sui mercati occidentali, ovvero il solo comparto multiplayer del titolo Wii U.

 

Majkol
C'è chi dice che nella sua stanzetta, dietro una mole spaventosa di fumetti d'epoca giapponesi, si celino misteri infiniti. Da sempre appassionato di videogame made in Japan e delle opere animate di Kunihiko Ikuhara, dategli un qualsiasi J-RPG e lo renderete un orsetto felice.