P.A.M.E.L.A. , l’FPS horror che non ti aspettavi si mostra in un primo trailer

P.A.M.E.L.A. , l’FPS horror che non ti aspettavi si mostra in un primo trailer

Il team di sviluppo indipendente NVYVE Studios ha pubblicato oggi un trailer di gioco dell’Alpha di P.A.M.E.L.A., il suo fantascientifico FPS survival horror con uno scenario liberamente esplorabile che sarà disponibile dall’estate 2016 per PC tramite Steam. Seguono il video in questione e primi dettagli sul gioco.

In P.A.M.E.L.A., i giocatori devono cercare di sopravvivere utilizzando alcune tecnologie non convenzionali, mentre esplorano Eden, un paradiso spietato che mostra le conseguenze impreviste del costante desiderio da parte dell’umanità di continui progressi tecnologici e biologici.

Il nuovo trailer di P.A.M.E.L.A. mostra una prima esperienza di gioco non ancora ottimizzata, svelando diversi contenuti del mondo di Eden, tra cui nuove ambientazioni, meccaniche di combattimento, armi e fasi di costruzione della base.

“Il trailer di gioco dell’Alpha offre un’anteprima inedita del mondo di P.A.M.E.L.A. Iniziando dal risveglio del protagonista dal criosonno, mostra i primi attimi di gioco, in cui i giocatori dovranno cercare scorte e armi, difendendosi dai cittadini infetti di Eden”, ha dichiarato Adam Simonar, Responsabile di NVYVE® Studios. “In un mondo liberamente esplorabile e non lineare, ogni esperienza di gioco sarà completamente diversa, poiché i giocatori si ritroveranno a lottare contro pericoli e oggetti generati casualmente. Persino il proprio rifugio fortificato non potrà durare a lungo, poiché l’energia sarà limitata e si ridurrà costantemente.”

P.A.M.E.L.A. inizia quando un Dormiente viene risvegliato dal criosonno in Eden, una civiltà utopistica ormai in rovina e molto pericolosa. Nei panni di un Dormiente, il giocatore dovrà lottare per sopravvivere accanto a Pamela, mentre esplorerà questa città utopistica, un tempo fiorente. Svela i tragici eventi che hanno causato il crollo di un’intera civiltà e lotta per sopravvivere mentre gli abitanti contaminati di Eden difenderanno i loro spazi dalla tua intrusione. Grazie a un avanzato sistema di gestione della personalità da parte dell’IA, nessun incontro sarà mai lo stesso, poiché gli Infetti reagiranno in modi assolutamente imprevedibili, guidati dal dolore e dalla loro malattia deturpante. Interagisci con le diverse fazioni, tra cui Infetti, droni di sicurezza, robot guardiani e molte altre ancora. Ogni gruppo avrà un proprio atteggiamento e le proprie alleanze, perciò reagirà in maniera dinamica al comportamento del giocatore, diventando un potente alleato o un pericoloso nemico.

P.A.M.E.L.A. offre un’esperienza di gioco davvero emozionante in un universo fantascientifico credibile e dettagliato, in cui ogni decisione sarà fondamentale e ogni incontro potrebbe essere l’ultimo. Sfruttando e personalizzando una vasta gamma di equipaggiamenti modulari, i giocatori potranno difendersi dagli abitanti di Eden mentre esploreranno le diverse ambientazioni per raccogliere e potenziare armi, oltre a costruire un rifugio sicuro. Ma in Eden, l’energia è limitata e i giocatori dovranno gestire le riserve energetiche della città con attenzione, utilizzandole solo quando saranno necessarie per non restare in balia dei pericoli che si celano al buio. Inoltre, potranno utilizzare un’interfaccia immersiva in grado di immergerli completamente nello scenario che li circonda. Poiché in Eden ogni decisione avrà delle conseguenze, i giocatori dovranno agire con molta cautela e pensare a tutti i possibili effetti delle loro scelte, come quella di migliorare il proprio corpo con alcuni potenziatori biologici… infatti, anche se potranno essere utili a breve termine, quale prezzo avranno nel tempo?

Majkol
C'è chi dice che nella sua stanzetta, dietro una mole spaventosa di fumetti d'epoca giapponesi, si celino misteri infiniti. Da sempre appassionato di videogame made in Japan e delle opere animate di Kunihiko Ikuhara, dategli un qualsiasi J-RPG e lo renderete un orsetto felice.
  • Aleksis Bozzolasco

    guardando indie del genere mi sembra sempre fatto tutto bene tranne poi la ripetività/varietà delle animazioni dei nemici…come in The Forest

    • GeekGamer.it

      In generale anche le trovate di gameplay non sono sempre originali, anzi…