KARAKARA, Sekai Project non si ferma!

KARAKARA

È stato un lungo weekend di annuncio per Sekai Project e adesso è la volta di una campagna su Indiegogo per il finanziamento di KARAKARA. Io ho già preso il perk da 10$…

La visual novel dello studio calme sarà ambientata in un mondo parallelo/distopico in cui la specie umana – alla fine del proprio cammino biologico – è sul punto di essere sostituita dagli Others. In mezzo a uno dei tanti deserti che ormai ricoprono la terra, un gruppetto cerca di sopravvivere in un mondo ormai sconosciuto… ma per la trama vi lascio al comunicato ufficiale, non penso riuscirei a tradurre in parole la sensazione che mi ha lasciato leggendola.

The “Age of Dusk.” It is a time of senescence for the human species, during which hybrids known as the “Others”—those who are human, yet not—exist in great numbers. On the windswept barrens of a land without moisture, a small gathering of people make their living in a world they no longer know. Down a stretch of highway and far from the heart of the town are two such people who run a small diner. To them, the circumstances that reshaped their world is of far less concern than the number of lunch boxes they can load into their delivery vehicle. After all, leaving customers hungry is not good for business, and business keeps them fed. Day after day, they occupy themselves with the endless work of their store. However, the comfortable monotony of their daily lives is turned on its head when they discover a large suitcase by the roadside on their way home from deliveries. Lying on the suitcase, unmoving, is a young girl with pink hair…

Il trailer mi ha colpito, sia dal punto musicale che da quello artistico, e spero di essere tra i fortunati che potranno recensire il gioco quando (se) uscirà il 27 giugno di quest’anno. Da segnalare che il titolo uscirà in versione per tutti su Steam e VM18 su Denpasoft. Voi quale pensate di prendere?

Riccardo
Sono una persona comune. Nato in una famiglia comune, ho ricevuto una comune educazione, ho una faccia comune, prendo voti molto comuni e penso cose comuni. Videogioco dacché ho memoria, sonaro d'elezione ma non mi piace perdere tempo a ribadire l'ovvio. Quando arrivo alla current gen, è sempre troppo tardi.