Good Robot: come essere degli automi di buon cuore

Good Robot

No, a giudicare dal trailer appena pubblicato, questo Good Robot decisamente non è stato programmato per facilitare la vita a giocatori come il sottoscritto… ma sono abbastanza sicuro che molti altri si troveranno ben più che a proprio agio nell’immergersi in questo strano sparatutto roguelike appena annunciato da Pyrodactyl, già nota ai più per l’originale RPG indiano Unrest.

Lo spunto narrativo alla base di Good Robot è semplice ma efficace:

Nell’anno 2031, i robot vengono impiegati soprattutto per eseguire mansioni noiose e ripetitive, lasciando così agli umani tutti i lavori più emozionanti… come cercare di fermare alcuni folli robot assassini mal funzionanti. Ma per smentire ogni pregiudizio negativo sui robot viene creato Good Robot, la cui missione è cercare e distruggere tutti i robot ribelli nella colonia. Poiché la cosa potrebbe richiedere troppo tempo, potrai investire in qualche garanzia aggiuntiva, non appena avrai affrontato abbastanza robot da potertele permettere.

L’umorismo è la chiave per sopravvivere in Good Robot”, ha dichiarato Arvind Raja Yadav, Programmatore e Game Designer di Pyrodactyl. “Visto che però da solo non bastava, per sicurezza, abbiamo aggiunto anche dischi al plasma rimbalzanti, fucili laser e cannoni contraerei. Altrimenti, sarebbe stato un tantino difficile affrontare armate di robot assassini dotati di missili guidati e laser letali”.

Good Robot sarà disponibile su Steam da aprile per PC, Mac e Linux.

Ilya Muromets
Che poi, a ben vedere Cutie Honey era tipo la Edwige Fenech dei giapponesi.