Final Fantasy XV – Tutte le notizie dall’ultimo Active Time Report

Final Fantasy XV – Tutte le notizie dall’ultimo Active Time Report

Dovrebbe essere questione di mesi prima dell’uscita di Final Fantasy XV e Square Enix non manca la promessa di rivelare nuovi dettagli sul gioco dopo i feedback ricevuti dai fan con la demo Episode Duscae. Il video dell’Active Time Report dura poco più di un’ora, ma facciamo un riassunto per chi non avesse il tempo di guardarselo tutto (lo trovate a fine articolo).

L’impero di Niflheim e il Regno di Lucis

Come in molti Final Fantasy, la situazione geopolitica del XVesimo capitolo vede la contrapposizione di due regni molto differenti. L’Impero di Niflheim è l’antagonista della situazione, una nazione che punta tutto sull’espansione territoriale e ha già conquistato gran parte del mondo conosciuto grazie alle avanzatissime conoscenze tecnologiche che hanno permesso lo sviluppo di un’impressionante potenza militare, con un esercito formato quasi solo da innumerevoli soldati robot. Il Regno di Lucis, la patria di Noctis, è l’ultimo baluardo della resistenza contro l’oppressore grazie al potere della magia e del Cristallo che sorregge una barriera magica per tenere a bada l’invasione Niflheimiana. Questa sarà la situazione iniziale, ma posso scommettere che il viaggio di Noctis testimonierà grandi sconvolgimenti nel mondo di gioco!

I volti del nemico

Final Fantasy XVIn ogni impero che si rispetti c’è la figura centrale del dittatore, Iedolas Aldercapt, primo promotore dell’espansione territoriale e in teoria vero e proprio imperatore di Niflheim, anche se ormai quasi ritirato dalla scena politica.

Al suo posto, quasi nell’ombra, il cancelliere Ardyn Izunia è l’uomo che ha spinto perché il progresso tecnologico si tramutasse in soverchiante forza militare, riconoscendo l’enorme potenziale della fanteria Magitek sviluppata da Verstael.

Glauca e Aranea Highwind sono i due volti di spicco dell’esercito di Niflheim: il primo al vertice del comando con il suo ruolo di Generale, la seconda famosa per le sue capacità di combattimento aereo e nota per questo con il nome di dragoon.

La magia che non manca mai, forse

La magia del Regno di Lucis si sviluppa principalmente in due branche, quella elementale alla portata di tutto il party e la magia dell’anello a uso esclusivo dei possessori dell’anello reale di Lucis (quindi Noctis, possiamo presumere) che sarà disponibile più avanti nel gioco.

Final Fantasy XV art000

Tre gli elementi a disposizione (fuoco, ghiaccio e tuono) ognuno con i suoi effetti caratteristici sia sui nemici ma anche sull’ambiente e sui nostri alleati. Per fare alcuni esempi, la magia del fuoco è principalmente ad area e se usata in campi erbosi potrà causare dei piccoli incendi. Se la cosa vi sembra una figata aspettate, perché le fiamme potranno avvolgere (e danneggiare) anche i membri del party! Allo stesso modo, magie di ghiaccio usate in ambienti umidi potranno provocare ipotermia negli avversari e non sarà esattamente prudente scatenare tuoni con i piedi a bagno. Uomo avvisato…

La cosa che mi lascia più perplesso è il fatto che la magia sarà una sorta di oggetto, ma non del genere che si acquista, equipaggiabile al posto delle armi. Dovremo ottenere gli Elementi Magici in giro per il mondo da diversi punti di raccolta e usarli per creare le magie o conservarli come elemento vitale del nostro inventario. Incubo di Final Fantasy VIII intensifies.

Battaglia finale

Il sistema di battaglia di Final Fantasy XV mostra un netto miglioramento rispetto alla demo, con l’automatizzazione delle telecamera che fa degli immensi passi avanti e un’esperienza che sembra decisamente più fluida rispetto a quella di Episode Duscae. La vediamo in azione in una situazione stealth, decisamente diversa da quanto eravamo abituati.

Torna la selezione delle armi a mò di evocazione, feature che doveva essere presente fin dall’inizio ma aveva ancora bisogno di qualche aggiustamento. L’interfaccia grafica è decisamente diversa, con i riquadri modificati per rendere le informazioni più leggibili e la selezione delle armi affidata ai tasti direzionali per sostituzioni istantanee.

Svelata anche la quarta tipologia di combo, disponibile quando il party sarà un po’ in là con i livelli, e ci permetterà di spostare la visuale da Noctis a uno degli altri personaggi per usarlo a nostro piacimento e creare la situazione ideale perché il principe di Lucis possa dare il colpo di grazie.

L’annuncio dell’annuncio

Per finire, Square Enix ha annunciato che il 30 marzo si terrà l’evento Uncovered: Final Fantasy XV durante il quale verranno svelati la data, il prezzo di rilascio e tantissime nuove informazioni. La conferenza sarà a Los Angeles e, se siete in zona e residenti negli USA, potete provare a ottenere uno dei biglietti gratuiti messi a disposizione (buona fortuna!).

Hajime Tabata ha promesso che l’annuncio del 30 marzo non riguarderà l’ennesimo ritardo con un rilascio nel 2017, ma che potremo sicuramente giocare Final Fantasy XV entro l’anno. Sarà vero?

Riccardo
Sono una persona comune. Nato in una famiglia comune, ho ricevuto una comune educazione, ho una faccia comune, prendo voti molto comuni e penso cose comuni. Videogioco dacché ho memoria, sonaro d'elezione ma non mi piace perdere tempo a ribadire l'ovvio. Quando arrivo alla current gen, è sempre troppo tardi.