Fallout 4 e i primi DLC: venghino, siori, venghino!

Fallout 4

A discapito di una qualità complessiva dimostratasi zoppicante (specie al confronto nel confronto con pezzi da novanta in campo RPG come The Witcher 3), Fallout 4 si è naturalmente rivelato quel campione di vendite che Bethesda si attendeva. Per soddisfare l’attesa dei numerosi fan del franchise, ecco che proprio ieri la software house americana ha divulgato pubblicamente i dettagli per i primi tre DLC della sua ultima creatura, nonché i piani per contenuti aggiuntivi, aggiornamenti, mod e altro ancora.

Questa prima serie di contenuti aggiuntivi per Fallout 4 comprende i DLC Automatron, Wasteland Workshop e Far Harbor. Li riportiamo qui di seguito completi di descrizione ufficiale fornita da Bethesda:

Automatron (marzo 2016)

Il misterioso Meccanista ha scatenato un’orda di malvagi robot nel Commonwealth, incluso il temibile Cerebrobot. Il giocatore dovrà trovarli e recuperare le loro parti per costruire e modificare i suoi personali compagni robotici. Le modifiche comprendono arti, armature, abilità e armi, come ad esempio la nuova pistola elettrica. Sarà possibile personalizzare anche il colore e la voce dei tuoi robot.

Wasteland Workshop (aprile 2016)

Grazie a Wasteland Workshop il giocatore potrà progettare e piazzare gabbie per catturare creature vive, dai predoni ai deathclaw. Sarà inoltre consentito addomesticarli o scatenarli in battaglia, perfino contro gli altri coloni. Wasteland Workshop include anche una serie di nuove opzioni di progettazione per gli insediamenti, come illuminazioni al neon, kit di lettere, tassidermia e altro ancora.

Far Harbor (maggio 2016)

Un nuovo caso per l’Agenzia investigativa Valentine condurrà il giocatore alla ricerca di una giovane donna e di una colonia segreta di sintetici. Si dovrà raggiungere la misteriosa isola di Far Harbor, dove elevati livelli di radiazioni hanno generato un mondo ancora più feroce. Far Harbor è la più grande zona mai creata per un contenuto aggiuntivo, ricca di nuove missioni per le fazioni, insediamenti, creature letali e aree pericolose.

Bethesda ha altresì annunciato che saranno disponibili delle Beta a numero chiuso per ogni contenuto aggiuntivo di Fallout 4, sia per console sia per PC, e che è già possibile iscriversi direttamente su Bethesda.net. I giocatori accettati nella Beta riceveranno un codice con cui riscattare il contenuto. La Beta consiste nella versione completa, obiettivi compresi, e chi vi partecipa non dovrà acquistare il contenuto aggiuntivo.

Si continuerà nel frattempo a offrire aggiornamenti gratuiti del gioco, incluse le novità come i detriti delle armi per PC, e l’aumento della distanza di visualizzazione per console, insieme a tutte le ottimizzazioni per migliorare la giocabilità e le missioni. Un’altra novità in arrivo è la totale revisione della modalità Sopravvivenza, che avrà un forte impatto sull’intero gioco: cibo, sonno, malattie, pericoli e altro ancora.
Infine, Bethesda ha ricordato di stare lavorando al Creation Kit di Fallout 4, che permetterà di giocare e creare mod gratuitamente.

Ilya Muromets
Che poi, a ben vedere Cutie Honey era tipo la Edwige Fenech dei giapponesi.