Square Enix non crede nelle console?

square enix

L’annuncio che Final Fantasy VII Remake e Hitman sarebbero usciti a episodi poteva farci venire il sospetto, ma pare proprio che Square Enix abbia perso completamente fiducia nel mercato delle console.

Jim Sterling ha deciso di approfondire il problema nella sua rubrica YouTube The Jimquisition, visto che già nel 2013 aveva rivelato alcune discussioni interne all’azienda su come distribuire i giochi in più release per ridurre i costi di produzione. Certo, le lungaggini di Square Enix nello sviluppo degli ultimi titoli ormai sono leggenda da tramandare in secula seculorum, ma Sterling ha scoperto che la casa nipponica non è l’unica a voler percorrere questa nuova strada.

I grandi produttori avrebbero iniziato a perdere la fiducia nel mercato già alla fine dell’ultima generazione, convinte che il mobile gaming, il free-to-play e i giochi PC in generale avrebbero piano piano eroso un mercato che, fino a quel momento, si era rivelato tra i più floridi dell’ultimo ventennio. Playstation 4 e Xbox One sono ormai talmente vicine ai PC che i due mercati sono sul punto di sovrapporsi (e affossarsi) tra loro?

Questa perdita di fiducia è tra le cause del grande numero di remake e remaster che hanno reso il 2015 uno degli anni più tristi – creativamente parlando – per l’industria videoludica, usati come mezzucci per andare a colpo sicuro senza spendere grandi cifre. La mancanza di grandi titoli AAA e nuove IP sarebbe quindi dovuta a una eccessiva cautela, forse in attesa di vedere dove si sarebbe mosso il mercato. Un cane che si morde la coda, a mio avviso, visto che il compito di dettare la linea spetterebbe proprio ai grandi produttori.

Ad ogni modo, il 2015 è finito col botto grazie ai numeroni di Fallout 4 e The Witcher 3, mentre i numeri macinati dalle vendite di Playstation 4 e Xbox One fanno ben sperare per il mercato. Speriamo inizi a tirare un nuovo vento di ottimismo, visto e considerato che il sottoscritto senza Square Enix non può vivere.

Per fortuna questa perdita di fiducia riguarda solo le console casalinghe, per ora: dico, avete visto la line-up del Nintendo 3DS di febbraio?

Riccardo
Sono una persona comune. Nato in una famiglia comune, ho ricevuto una comune educazione, ho una faccia comune, prendo voti molto comuni e penso cose comuni. Videogioco dacché ho memoria, sonaro d'elezione ma non mi piace perdere tempo a ribadire l'ovvio. Quando arrivo alla current gen, è sempre troppo tardi.