Sickness, nei panni di un orfano assassino

sickness

Ammetto che è la prima volta che sento parlare di Sickness, una visual novel di Unwonted Studios in arrivo il 20 gennaio su Steam. Così come è la prima volta che sento parlare di Unwonted Studios, son dovuto andare a cercarmeli su Google. Ma hanno catturato la mia attenzione, non c’è dubbio.

Unwonted Studios è una piccola compagnia nata nel 2015 che si occupa principalmente di visual novel. A giudicare dal sito c’è ancora tanto da sistemare, ma il gruppo – di molte nazionalità diverse, pare – ha molti progetti in lavorazione (ho trovato anche una campagna kickstarter per una seconda visual novel, conclusa ad aprile) e tanta voglia di mettersi in mostra.

Nel nostro caso, Sickness segue la vita di Suoh (coreano, a giudicare dal nome) si ritrova improvvisamente orfano e con la sorella gemella a carico. Costretto a pesanti lavori fisici per guadagnare qualche soldo, perde la testa e uccide il proprio capo: è un punto di svolta per Suoh, che vede aprirsi di fronte a lui le strade del crimine… e diventa un assassino su commissione.

Il ragazzo ha un certo talento per il crimine, ma non ha dimenticato di avere una gemella: lascerà la via dell’assassino per mantenere la promessa con lei o finirà dal lato sbagliato di un pericoloso gioco di preda e predatore?

Lo sviluppatore dichiarato su Steam è un tale Zetsubou, che presumo sia giapponese. Tuttavia lo stile grafico si discosta un po’ dai canoni nipponici e, devo dirlo, mi attizza. Parecchio.

Cosa ci riserverà questo neonato studio? Lo scopriremo tra poche settimane!

Riccardo

Sono una persona comune. Nato in una famiglia comune, ho ricevuto una comune educazione, ho una faccia comune, prendo voti molto comuni e penso cose comuni.
Videogioco dacché ho memoria, sonaro d’elezione ma non mi piace perdere tempo a ribadire l’ovvio. Quando arrivo alla current gen, è sempre troppo tardi.