Hideo Kojima spiega “perché Sony”

Hideo Kojima

Finalmente libero dal cappio di Konami, Hideo Kojima può tornare a parlare alla sua platea videoludica e stavolta lo fa spiegando il perché della partnership con Sony.

In un’intervista all’americana IGN (trovate il video con sottotitoli inglesi in calce all’articolo), Kojima spiega che ha degli ottimi ricordi del periodo passato a collaborare con Sony ed è stato proprio il suo lavoro su Playstation a fargli raggiungere la fama mondiale. In poche parole (anche se, con un certo stile, l’artista ha evitato di fare nomi o riferimenti taglienti) quel che in Konami non ha più trovato: gratitudine e fiducia.

Con Sony c’è sempre stato un rapporto cordiale, lavoro bene con loro. […] Ci conosciamo bene, sento che in questo ambiente potrò creare qualcosa e sentirmi a mio agio. È ciò di cui ho bisogno, in questo momento. Ci capiamo a vicenda ed è un ottimo punto di partenza per una nuova IP.

Hideo Kojima avrebbe ricevuto numerose offerte da tantissimi produttori (e chi sarebbe tanto idiota da farselo sfuggire, del resto?) ma il rapporto di fiducia costruito in dieci anni di collaborazione sembra essere un tassello insostituibile.

La nuova IP di Kojima Productions uscirà in esclusiva console per Playstation 4 e approderà anche su PC, ma non dimentichiamoci che l’idea di lavorare a Silent Hill con Guillermo del Toro non è certo finita nella spazzatura. Speriamo di avere presto qualche novità in più!

Riccardo
Sono una persona comune. Nato in una famiglia comune, ho ricevuto una comune educazione, ho una faccia comune, prendo voti molto comuni e penso cose comuni. Videogioco dacché ho memoria, sonaro d'elezione ma non mi piace perdere tempo a ribadire l'ovvio. Quando arrivo alla current gen, è sempre troppo tardi.