Disponibili i trailer di Kingdom Hearts 2.8 e III del Jump Festa 2015

Kingdom Hearts

Dopo aver inspiegabilmente scelto di rinviarne l’uscita, prevista originalmente per il mese scorso, Square-Enix ha finalmente rilasciato nella giornata di oggi, i tanto attesi trailer di “Kingdom Hearts 2.8” e “Kingdom Hearts III”.

Il primo è una raccolta che comprende: “Kingdom Hearts 3D: Dream Drop Distance”, capitolo uscito per Nintendo 3ds, rimasterizzato in HD, “Kingdom Hearts X(Chi): Back Cover”, un filmato che riassume la storia del capitolo X della saga, il quale uscirà in futuro come titolo per smartphone e “Kingdom Hearts 0.2 Birth by Sleep: A Fragmentary Passage”, un capitolo inedito, realizzato con il motore grafico di Kingdom Hearts III con protagonista Aqua.

Il secondo è ovviamente quello che tutti stavano aspettando: la terza principale iterazione del franchise Square-Enix/Disney; purtroppo, ciò che ci viene mostrato non è moltissimo, rispetto a quanto già appreso all’E3 2015, ma ci sono comunque alcuni dettagli inediti, degni di attenzione:

  • Il ritorno dei Nessuno (Nobody), infatti possiamo notarne un tipo a tema floreale che possiamo ipoteticamente collegare a Marluxia, ex membro dell’Organizzazione XIII
  • Sora può utilizzare gli Shoot Locks, tecnica usata da Terra, Aqua e Ventus in Birth By Sleep, per attaccare più nemici contemporaneamente, ma questo attacco è reso ancora più coreografico dall’apparente fusione con il sistema Flowmotion
  • Alcuni nemici storici della serie hanno subito un lieve redesign, come Opera Yellow e Red Nocturne
  • Una delle nuove evocazioni di Sora è un veicolo con postazioni per sparare raggi laser, molto simile all’attrazione Disneyworld “Buzz Lightyear’s Space Ranger Spin”. Possibile la presenza di un mondo collegato a Toy Story?

Ricordiamo che “Kingdom Hearts 2.8” sarà disponibile esclusivamente su PS4, mentre “Kingdom Hearts III” uscirà anche per Xbox One. Entrambi i titoli, al momento, non hanno una data d’uscita.

Tutto ebbe inizio con un Gameboy e Pokémon Blu...Da quel momento, gli RPG sarebbero stati la sua principale fonte di nutrimento. Non disdegna una partitella con esponenti di altri generi videoludici, ma se costretto a scegliere tra fare il soldato nella Seconda Guerra Mondiale, tirare calci di rigore o esplorare dungeons con una spada e una capigliatura improponibile, lui risponderà sempre: "Le ho già comprate le Megapozioni?"